Installazione




L’installazione realizzata per lo stand della Regione Calabria nella Fiera Internazionale del libro di Torino del 2008, con il patrocinio del dipartimento di Etnologia dell’Università della Calabria, in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Vibonese, è un’originale produzione video-sonora per presentare al pubblico la suggestiva ricchezza della poesia calogeriana attraverso l’esperienza di una multi-visione: contenuti biografici e letterari sono messi in rapporto dialettico con la trasfigurazione visiva e sonora del sistema poetico calogeriano attraverso studi d’interazione artistica rappresentando una struttura multiforme di immagini oniriche che vivono nel ritmo del sogno e restituiscono le suggestioni di una poesia straordinariamente nuova, compatibile con i linguaggi multimediali adottati dall’arte contemporanea.

L’intallazione è concepita per una doppia modalità di fruizione, per simulare i due grandi momenti dell’esperienza poetica: la fusione estatica con il mondo del poeta o la scelta che si concentra sul singolo verso/elemento per penetrarne i segreti.
Si possono osservare i tre schermi, immersi in una percezione polifonica di suoni, di voci e di immagini,
video che variano d’intensità alternandosi e accavallandosi in random.
Si può guardare ogni singolo schermo e attraverso le cuffie di ciascuno lasciarsi accompagnare in un’esperienza più intima, in quel mondo musicato, di letture, di visioni, nel racconto di una vita.

Trittico per Lorenzo Calogero si propone come una esperienza sensoriale a più livelli per meglio provare ad avvicinarsi e conoscere a fondo, l’opera e la vita del poeta calabrese.